Titolo universalmente riconosciuto a san Giuseppe è quello di Sposo. La solennità del 19 marzo è propriamente intitolata a lui “Sposo della Beata Vergine Maria”. Anche nel transetto sinistro del nostro santuario, al lato della cappella della Madonna, è scolpito “Dei Genitricis Sponse”, ossia “Sposo della Madre di Dio”. Titolo magnifico, che esprime la sua grandezza, indissolubilmente associata a quella di Maria. E’ il titolo che gli dà il Vangelo stesso, quando ci racconta che l’annunciazione del Signore è rivolta a una vergine “sposa di un uomo di nome Giuseppe”. L’angelo lo rassicura e gli dice: “Giuseppe, non aver paura di prendere con te Maria tua sposa” (Matteo 1,20). Dunque sono già sposati, Giuseppe e Maria, quando vengono chiamati da Dio a fare da padre e da madre a Gesù, anche se ancora non hanno fatto la festa delle nozze e non sono andati a coabitare come marito e moglie: cosa che faranno di lì a poco. Il matrimonio che unisce i due santi sposi è certamente unico e straordinario, ma è benedetto dal Signore ed è nei piani di Dio. E’ bello ricordare questi fatti nella memoria tradizionale dello Sposalizio di san Giuseppe con la Madonna. Nel nostro santuario, come pure in altri luoghi, la data prescelta è quella del 23 gennaio. E’ l’occasione propizia per festeggiare gli sposi e gli anniversari di matrimonio. Occasione da non trascurare specialmente al giorno d’oggi, quando è oscurato e minacciato il valore del matrimonio, la fedeltà e l’indissolubilità, la coppia primordiale dell’uomo e della donna, la stabilità della famiglia e dei figli. Quella coppia meravigliosa di Giuseppe e Maria, quell’armonia da loro vissuta nella semplicità quotidiana, nella Santa Famiglia, è davanti agli occhi delle famiglie cristiane, come uno specchio, un modello e un ideale che non passano mai di moda, anche se cambiano i tempi e le sfide da affrontare. Chiamato ad essere “lo Sposo della Madre di Dio”, san Giuseppe capisce un po’ alla volta il suo ruolo e la sua missione. Li esercita con grande dedizione, eppure con squisita discrezione. E’ attento e delicato nel rapporto speciale con la sua Sposa verginale e il Figlio divino. Non c’è bisogno di dipingerlo avanti negli anni per capire la sua “verginità sponsale”: avrà avuto vent’anni quando ha sposato la Madonna, quando ha cominciato a custodire la Sposa e quel Mistero nato nel suo grembo. E’ stato proprio il suo compito particolare quello di “coprire” e di nascondere agli occhi dei mortali il mistero nascosto nei secoli, quello dell’Incarnazione e della Redenzione, che sarebbe stato poi rivelato a suo tempo. Come ha ben custodito il segreto del Padre! Come ha saputo compiere il disegno del Creatore! Si può dire in definitiva che l’obbedienza pronta di Giuseppe a Dio nasconde la disobbedienza originale di Adamo. Davvero questa coppia di Giuseppe e Maria, è stata la coppia che ha sostituito quella antica di Adamo ed Eva ed ha inaugurato i tempi nuovi dell’Alleanza del Signore con l’umanità.

Visualizzazioni: 78

Rispondi

Risposte a questa discussione

Grazie, Padre Angelo Catapano, di quanto ha illustrato! Mi piace molto pensa a San Giuseppe come Sposo verginale della Mamma del Cielo. Questa è una grande verità che lascia non solo stupiti, madella quale non cesseremo mai di ringraziare di ringraziare la Santissima Trinità per quanto ha operato nella vita è nel Cuore di questo suo "prediletto" che ha cooperato direttamente al Mistero della Redenzione. Le litanie che preghiamo in onore di San Giuseppe ci presentano la sua grandezza di santità, tutte le caratteristiche che l'hanno reso straordinario nel quotidiano e caro agli occhi di Dio, di Maria santissima e del suo e nostro Gesù. É necessario pregarle con fervore, nel silenzio contemplativo e cercare di farle nostre per imitare le virtù che offrono. In questo bel mese mentre la Chiesa venera il nostro impareggiabile Santo, vogliamo ringraziare, imitare, cerca di diffondere la sua devozione nelle nostre famiglie, tra i giovani, tra gli sposi, perché s'innamorino dell'umiltà, della carità, dell'obbedienza, della fedeltà, ella bellezza e della purezza angelica di questo Sposo che ci vuole far crescere nel nostro cammino spirituale. Grazie, padre Angelo Catapano, ci aiuti a comprendere sempre meglio il nostro amabile San Giuseppe.

Con riconoscenza, condivido.

Suor Paolisa Teresa Falconi ha detto:

Grazie, Padre Angelo Catapano, di quanto ha illustrato! Mi piace molto pensa a San Giuseppe come Sposo verginale della Mamma del Cielo. Questa è una grande verità che lascia non solo stupiti, madella quale non cesseremo mai di ringraziare di ringraziare la Santissima Trinità per quanto ha operato nella vita è nel Cuore di questo suo "prediletto" che ha cooperato direttamente al Mistero della Redenzione. Le litanie che preghiamo in onore di San Giuseppe ci presentano la sua grandezza di santità, tutte le caratteristiche che l'hanno reso straordinario nel quotidiano e caro agli occhi di Dio, di Maria santissima e del suo e nostro Gesù. É necessario pregarle con fervore, nel silenzio contemplativo e cercare di farle nostre per imitare le virtù che offrono. In questo bel mese mentre la Chiesa venera il nostro impareggiabile Santo, vogliamo ringraziare, imitare, cerca di diffondere la sua devozione nelle nostre famiglie, tra i giovani, tra gli sposi, perché s'innamorino dell'umiltà, della carità, dell'obbedienza, della fedeltà, ella bellezza e della purezza angelica di questo Sposo che ci vuole far crescere nel nostro cammino spirituale. Grazie, padre Angelo Catapano, ci aiuti a comprendere sempre meglio il nostro amabile San Giuseppe.

Rispondi alla discussione

RSS

Info su

St. Joseph è un social network

Forum

Litanie di san Giuseppe: SPOSO DELLA MADRE DI DIO

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe. Ultima risposta di angelo catapano 4 Mar 2018. 2 Risposte

Titolo universalmente riconosciuto a san Giuseppe è quello di Sposo. La solennità del 19 marzo è propriamente intitolata a lui “Sposo della Beata Vergine Maria”. Anche nel transetto sinistro del nostro santuario, al lato della cappella della…Continua

Cosa rappresentano per voi Gesù, Giuseppe e Maria?

Iniziata da St. Joseph in San Giuseppe. Ultima risposta di Alberto Raggi 30 Dic 2017. 1 Risposta

Nella festa della Santa Famiglia, apro questo forum per testimoniare la nostra devozione e il nostro amore per loro. Il Papa dice che in…Continua

Il tempo di Giuseppe

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe 13 Dic 2017. 0 Risposte

Tempo d’Avvento: le quattro settimane che preparano al Natale, rappresentano il tempo della preparazione dell’antico popolo di Dio alla venuta del Messia e impegnano ogni anno la Chiesa a prepararsi nell’accoglienza del Salvatore. Il Signore Gesù,…Continua

Cosa ne pensate?

Iniziata da Alberto Raggi in San Giuseppe. Ultima risposta di Suor Paolisa Teresa Falconi 20 Dic 2017. 6 Risposte

Vi lascio un pensiero che vale un tesoro e apro questo forum con la speranza che i membri di questo network diano la loro spiegazione, specialmente i sacerdoti e religiosi. E' un'esperienza vissuta dalla fondatrice delle Ancelle del SS: Sacramento,…Continua

Compleanni

Oggi non vi sono compleanni

© 2019   Creato da St. Joseph.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Politica sulla privacy  |  Termini del servizio