San Giuseppe è stato proclamato Patrono della Chiesa nel 1870. Ora ricorrono 150 anni da tale proclamazione. E’ augurabile la riproposizione della sua figura e della sua missione nella Chiesa e nel mondo d’oggi. Secondo l’espressione di san Giovanni Paolo II nella “Redemptoris custos” è da riscoprire come “patrono del nostro tempo”. Il popolo di Dio deve essere maggiormente consapevole di avere un protettore che dal Cielo esercita questa sua speciale funzione nei riguardi della comunità cristiana pellegrinante sulla terra.

A san Giuseppe è affidata in modo particolare la Chiesa, come gli era affidata dal Padre eterno la custodia e la difesa della Santa Famiglia a Nazaret. E’ proprio lì che si ritrova l’origine della “famiglia” ecclesiale e sulle sue orme cominciano i passi dei credenti in Cristo. Quale migliore patrono e custode a cui ricorrere anche oggi?

Papa Francesco ha evidenziato questo suo ruolo iniziando il pontificato nella festa di San Giuseppe, affidando alla sua “premurosa custodia” (come dice la liturgia il 19 marzo), la Chiesa, il mondo e tutto il creato, alle prese con le sfide del nostro tempo. Il papa ha confidato pure che a questo santo protettore affida i problemi e le intenzioni di preghiera tramite dei biglietti che mette sotto la sua statua che ha posto nella stanza dove abita. Giustamente è stato da lui decretato che il nome di San Giuseppe (dopo quello di Maria sua sposa), sia invocato ogni giorno nella preghiera eucaristica della Messa.

E’ “veramente cosa buona e giusta” (e anche nostro dovere) ricordare ai fedeli il suo patrocinio in particolare in occasione delle sue feste, nel mese di marzo, nel tempo di Natale, preferibilmente il mercoledì. Non è da dimenticare nelle occasioni opportune, nella predicazione e nella catechesi, nei sacramenti del battesimo e del matrimonio. Si può valorizzare la sua figura nei rapporti col mondo del lavoro, con i fidanzati, con i genitori e gli educatori. Nel ricordo dei defunti va invocato quale “patrono della buona morte” (come lo presenta il catechismo della Chiesa cattolica).

Si possono proporre delle “peregrinatio” o dei “momenti giuseppini” a lui dedicati nelle parrocchie, nelle comunità e nei gruppi. Le iniziative possono essere varie e adattate secondo la diversità dei tempi e dei luoghi. L’ideale è di riconoscere in san Giuseppe un vero e proprio “padre della Chiesa”, similmente a Maria “madre della Chiesa”, così da farci prendere per mano dalla sua guida paterna.

Quindi vedere noi stessi, ognuno e comunitariamente, come figli suoi, da lui cresciuti similmente al figlio Gesù,  condotti dal suo esempio e dalla sua intercessione nel cammino umano e cristiano. Nel santuario di San Giuseppe Vesuviano è custodita una tela settecentesca che lo rappresenta nella gloria incoronato dal Padre eterno e dagli angeli in Cielo. Con la grazia speciale di un tale celeste Patrono si va sicuri verso il suo divin Figlio, centro del cosmo e della storia, cuore della Chiesa intera.

Angelo Catapano

Visualizzazioni: 119

Rispondi

Risposte a questa discussione

Grazie padre angelo per le sue parole che mi aiutano ad avere più fiducia in San Giuseppe.

Rispondi alla discussione

RSS

Info su

ST. JOSEPH è un social network

Forum

ANNO DI SAN GIUSEPPE

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe 3 Feb. 0 Risposte

Dal 2013 la Chiesa durante la Messa nelle preghiere eucaristiche invita tutti i fedeli ogni giorno ad invocare san Giuseppe. Testualmente il celebrante si esprime così rivolgendosi a Dio: “Donaci di aver parte alla vita eterna, insieme con la beata…Continua

Questioni giuseppine / 11 - PADRE DELLA CHIESA

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe. Ultima risposta di Alberto Raggi 6 Nov 2020. 1 Risposta

San Giuseppe è stato proclamato Patrono della Chiesa nel 1870. Ora ricorrono 150 anni da tale proclamazione. E’ augurabile la riproposizione della sua figura e della sua missione nella Chiesa e nel mondo d’oggi. Secondo l’espressione di san Giovanni…Continua

Questioni giuseppine / 10 - UN SILENZIO D'ORO

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe 8 Ago 2020. 0 Risposte

Spesso san Giuseppe viene definito come “il santo del silenzio”. In effetti i vangeli non ci riportano nemmeno una sua parola. Anche quando ci si aspetterebbe che parlasse intervengono piuttosto gli altri, la madre e il figlio.Certamente non era…Continua

Questioni giuseppine / 9 - GLI ANGELI E SAN GIUSEPPE

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe 7 Lug 2020. 0 Risposte

E’ considerevole che l’intreccio tra gli angeli e san Giuseppe, specialmente nei momenti più importanti e delicati della sua storia, è straordinario. Vi si può scorgere un motivo di riflessione da non trascurare. E’ l’unico personaggio del Vangelo…Continua

Questioni giuseppine / 8 - PRESENTAZIONE DI GESU’

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe 18 Giu 2020. 0 Risposte

C’è da considerare la Presentazione di Gesù bambino al tempio come festa del Signore, e tale è primariamente, ma anche di Maria e di Giuseppe, dato che sono loro che lo portano e lo offrono a Dio. Ossequienti alla legge di Mosè, con questo rito,…Continua

Questioni giuseppine / 7 - DA ADAMO A GIUSEPPE

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe 4 Mar 2020. 0 Risposte

Se la creazione del mondo avviene con la coppia iniziale di Adamo ed Eva, possiamo dire che la nuova creazione avviene con Giuseppe e Maria. Infatti il creato viene rinnovato con la venuta del Signore Gesù e con la sua nuova ed eterna alleanza. E’…Continua

Questioni giuseppine /6 - FIGLIO DI GIUSEPPE

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe 11 Feb 2020. 0 Risposte

Abitualmente Gesù è stato chiamato, o meglio identificato, dai concittadini e conterranei come “il figlio di Giuseppe”. Non c’era l’usanza del cognome e quindi si diceva il nome e si aggiungeva “figlio di”. Questo è stato per decenni, almeno per…Continua

Litanie di san Giuseppe: SPOSO DELLA MADRE DI DIO

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe. Ultima risposta di angelo catapano 4 Mar 2018. 2 Risposte

Titolo universalmente riconosciuto a san Giuseppe è quello di Sposo. La solennità del 19 marzo è propriamente intitolata a lui “Sposo della Beata Vergine Maria”. Anche nel transetto sinistro del nostro santuario, al lato della cappella della…Continua

Cosa rappresentano per voi Gesù, Giuseppe e Maria?

Iniziata da St. Joseph in San Giuseppe. Ultima risposta di Alberto Raggi 30 Dic 2017. 1 Risposta

Nella festa della Santa Famiglia, apro questo forum per testimoniare la nostra devozione e il nostro amore per loro. Il Papa dice che in…Continua

Il tempo di Giuseppe

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe 13 Dic 2017. 0 Risposte

Tempo d’Avvento: le quattro settimane che preparano al Natale, rappresentano il tempo della preparazione dell’antico popolo di Dio alla venuta del Messia e impegnano ogni anno la Chiesa a prepararsi nell’accoglienza del Salvatore. Il Signore Gesù,…Continua

Compleanni

Compleanni di oggi

Compleanni di domani

© 2021   Creato da St. Joseph.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Politica sulla privacy  |  Termini del servizio