I giuseppini “ispirandosi a san Giuseppe educatore di Gesù

      amano vivere tra i giovani come amici, fratelli e padri” (art. 50), fissando così

      un’espressione tra le più pregnanti del carisma. Tale definizione rappresenta

l’ideale della missione educativa ed è da riferire innanzitutto a san Giuseppe, che ci è

vicino precisamente come padre, fratello ed amico.

        

Padre. Ogni paternità su questa terra, come afferma la Parola di Dio, deriva dal

Padre celeste. La stessa fecondità umana della coppia matrimoniale, dell’uomo e della

donna, rappresenta il perpetuarsi dell’atto creativo di Dio, amante della vita. Ma nes-

suno quanto san Giuseppe è stato chiamato a riprodurre la paternità divina in modo più

specifico. Non è stato scelto infatti a rappresentare esattamente il Padre nei riguardi

del Figlio divino nel mistero dell’Incarnazione? Non ha fatto da padre a Gesù, per anni

e anni, nella sua crescita di bambino, ragazzo e adolescente? Non ha esercitato la sua

autorità paterna, legalmente e praticamente, nelle vicende della Santa Famiglia? Non

ha insegnato il mestiere al figlio, come ogni buon padre, nella bottega di Nazaret?

Similmente a Gesù, anche noi oggi siamo consegnati a lui come figli e siamo chiamati

a riconoscerlo come padre che ci guida nel cammino di fede.

         Fratello. San Giuseppe è stato un uomo come noi, attraversato dai dubbi, dalle

gioie e dai dolori, dalle fatiche e dalle speranze che contrassegnano ogni esistenza.

Fidanzato, sposo, padre e lavoratore, perseguitato a causa dell’ingiustizia, oppresso ed

esiliato, forte e coraggioso in mille peripezie. Non è lontano dalle angustie della vita

terrena, ha combattuto e non poco per mantenersi giusto e fedele, nei riguardi di Dio

e del prossimo. Come un fratello ci è vicino e conosce le nostre difficoltà, i problemi

della famiglia e del lavoro, dell’oppressione e dell’emarginazione, della mancanza di

pace e giustizia nella società. Il suo è un solido e fraterno sostegno nelle nostre vicis-

situdini, un esempio formidabile di cosa significhi fare in ogni momento la volontà di

Dio, stare al proprio posto lavorando umilmente e con dignità, rispondere al male col

bene e costruire la fratellanza universale.

         Amico. Deve essere stato meraviglioso il rapporto che ha instaurato con Maria

e con Cristo, con la sua sposa e col Figlio di Dio. Amore puro ed intima amicizia che

hanno caratterizzato le sue relazioni fondamentali e lo hanno reso difensore della

Vergine e custode del Redentore. Il suo compito, inizialmente più di tipo protettivo nei

riguardi del Bambino e della Madre, diventa sempre più di condivisione e amicizia fino

a trasformarsi da maestro a discepolo. La sua missione nella Famiglia di Nazaret è rico-

nosciuta come tale anche dal Cielo nei riguardi dell’attuale Famiglia di Gesù nel

mondo, ossia la Chiesa di oggi. Perciò è giustamente invocato come Patrono ed inter-

cessore per tutti i fedeli. Abramo era considerato “amico” di Dio per il fatto di avergli

potuto parlare “faccia a faccia”. Come lui e più di lui san Giuseppe è stato nell’intimi-

tà con Cristo. Come vero padre e amico è accanto ad ogni suo figlio che lo invoca e alla

Chiesa intera che a lui si rivolge “stretta dalla tribolazione”. Una paternità, fraternità

ed amicizia che in definitiva gli amici di san Giuseppe sanno bene di trovare nel nostro

Santo.

Visualizzazioni: 26

Commento

Devi essere membro di St. Joseph per aggiungere commenti!

Partecipa a St. Joseph

Info su

St. Joseph è un social network

Forum

Litanie di san Giuseppe: SPOSO DELLA MADRE DI DIO

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe. Ultima risposta di angelo catapano 4 Mar 2018. 2 Risposte

Titolo universalmente riconosciuto a san Giuseppe è quello di Sposo. La solennità del 19 marzo è propriamente intitolata a lui “Sposo della Beata Vergine Maria”. Anche nel transetto sinistro del nostro santuario, al lato della cappella della…Continua

Cosa rappresentano per voi Gesù, Giuseppe e Maria?

Iniziata da St. Joseph in San Giuseppe. Ultima risposta di Alberto Raggi 30 Dic 2017. 1 Risposta

Nella festa della Santa Famiglia, apro questo forum per testimoniare la nostra devozione e il nostro amore per loro. Il Papa dice che in…Continua

Il tempo di Giuseppe

Iniziata da angelo catapano in San Giuseppe 13 Dic 2017. 0 Risposte

Tempo d’Avvento: le quattro settimane che preparano al Natale, rappresentano il tempo della preparazione dell’antico popolo di Dio alla venuta del Messia e impegnano ogni anno la Chiesa a prepararsi nell’accoglienza del Salvatore. Il Signore Gesù,…Continua

Cosa ne pensate?

Iniziata da Alberto Raggi in San Giuseppe. Ultima risposta di Suor Paolisa Teresa Falconi 20 Dic 2017. 6 Risposte

Vi lascio un pensiero che vale un tesoro e apro questo forum con la speranza che i membri di questo network diano la loro spiegazione, specialmente i sacerdoti e religiosi. E' un'esperienza vissuta dalla fondatrice delle Ancelle del SS: Sacramento,…Continua

Compleanni

Oggi non vi sono compleanni

© 2019   Creato da St. Joseph.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Politica sulla privacy  |  Termini del servizio