Entriamo nella bottega di San Giuseppe, artigiano di Dio.

Era il 1955, proprio sessant’anni fa, quando papa Pio XII istituì la festa di san Giuseppe Lavoratore. Questa ricorrenza liturgica, ci fa ricordare non solo la figura contemplativa e attiva di san Giuseppe, ma anche il suo modo di avvicinare il lavoro alla Redenzione, cioè alla nostra salvezza.
Sì perché “La crescita di Gesù «in sapienza, in età e in grazia» (Lc 2,52) avvenne nell'ambito della santa Famiglia sotto gli occhi di Giuseppe, che aveva l'alto compito di «allevare», ossia di nutrire, di vestire e di istruire Gesù nella legge e in un mestiere, in conformità ai doveri assegnati al padre” (cf. RC 16). Gesù Cristo, accettando la condizione umana, accettò anche tutto ciò che ne consegue, quindi anche lo stato sociale e professionale tanto da presentarsi come il Carpentiere (Mc 6,3), figlio di Giuseppe di Nazaret (Gv 1,45), figlio del carpentiere (Mt 13,55).
Questa semplice parola – Carpentiere - copre l'intero arco della vita di Giuseppe. Per Gesù sono questi gli anni della vita nascosta, e la sua obbedienza nella casa di Nazaret viene intesa anche come partecipazione al lavoro di Giuseppe. “Se la Famiglia di Nazaret nell'ordine della salvezza e della santità è l'esempio e il modello per le famiglie umane, lo è analogamente anche il lavoro di Gesù a fianco di Giuseppe carpentiere. Il lavoro umano e, in particolare, il lavoro manuale trovano nel Vangelo un accento speciale. Insieme all'umanità del Figlio di Dio esso è stato accolto nel mistero dell'Incarnazione, come anche è stato in particolare modo redento. Grazie al banco di lavoro presso il quale esercitava il suo mestiere insieme con Gesù, Giuseppe avvicinò il lavoro umano al mistero della Redenzione” (cf. RC 22).
Ecco dunque che la festività del 1° Maggio ci porta a pensare al lavoro come strumento di santificazione e a luogo di vita cristiana. Afferma infatti la Redemptoris Custos: “Nella crescita umana di Gesù «in sapienza, in età e in grazia» ebbe una parte notevole la virtù della laboriosità, essendo «il lavoro un bene dell'uomo» che «trasforma la natura» e rende l'uomo «in un certo senso più uomo». L'importanza del lavoro nella vita dell'uomo richiede che se ne conoscano ed assimilino i contenuti «per aiutare tutti gli uomini ad avvicinarsi per il suo tramite a Dio, creatore e redentore, a partecipare ai suoi piani salvifici nei riguardi dell'uomo e del mondo e per approfondire nella loro vita l'amicizia con Cristo, assumendo mediante la fede viva una partecipazione alla sua triplice missione: di sacerdote, di profeta e di re». Si tratta, in definitiva, della santificazione della vita quotidiana, che ciascuno deve acquisire secondo il proprio stato e che può esser promossa secondo un modello accessibile a tutti: «San Giuseppe è il modello degli umili che il cristianesimo solleva a grandi destini; San Giuseppe è la prova che per essere buoni ed autentici seguaci di Cristo non occorrono "grandi cose", ma si richiedono solo virtù comuni, umane, semplici, ma vere ed autentiche»” (RC 23-24).
Giuseppe significa ‘Dio aggiunge’ o ‘accresca’; aggiungiamo dunque al culto cristiano e mariano anche la devozione a san Giuseppe, il Padre di Gesù. Accresciamola ogni giorno. Nella sua bottega Dio si fece artigiano per far si che anche noi, sull’esempio e con l’aiuto dello Sposo di Maria, possiamo essere in questo mondo artigiani per il Regno dei cieli, collaborando così all’opera creatrice di Dio e a quella redentrice di Cristo.

Paolo Antoci

Ragusa

Visualizzazioni: 40

Commento

Devi essere membro di St. Joseph per aggiungere commenti!

Partecipa a St. Joseph

Info su

Post sul blog

AMICO FRATELLO E PADRE

Post aggiunto da angelo catapano il 19 Giugno 2019 alle 18:33 0 Commenti

1 Maggio San Giuseppe lavoratore

Post aggiunto da St. Joseph il 30 Aprile 2019 alle 22:08 0 Commenti

Splendore del cielo

Post aggiunto da St. Joseph il 22 Aprile 2019 alle 18:00 0 Commenti

La grandezza di san Giuseppe.

Post aggiunto da Fabrizio Medici il 11 Aprile 2019 alle 21:06 1 Commento

Per la festa del Santo

Post aggiunto da Fra Joseph-Pio il 19 Marzo 2019 alle 12:30 1 Commento

CRESCE GESU’ IN NOI

Post aggiunto da angelo catapano il 18 Marzo 2019 alle 18:55 0 Commenti

Le visioni della Sacra Famiglia

Post aggiunto da St. Joseph il 31 dicembre 2018 alle 12:00 1 Commento

Preghiera

Post aggiunto da Fabrizio Medici il 22 dicembre 2018 alle 20:32 0 Commenti

Alla scuola di San Giuseppe

Post aggiunto da Fra Joseph-Pio il 27 Settembre 2018 alle 7:30 3 Commenti

© 2019   Creato da St. Joseph.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Politica sulla privacy  |  Termini del servizio